lunedì , maggio 20 2019
Home / Politica / Assalto all’Europa, la Meloni presenta il nuovo simbolo col richiamo a “sovranisti e conservatori” (video)

Assalto all’Europa, la Meloni presenta il nuovo simbolo col richiamo a “sovranisti e conservatori” (video)

Il nuovo simbolo di Fratelli d’Italia con il richiamo ai “sovranisti” e ai “conservatori” lo ha svelato solo alla fine, al termine dell’Assemblea nazionale di FdI, svoltasi oggi a Firenze presso il “Convitto della Calza” di Piazza della Calza. Giorgia Meloni, dopo la riunione a porte chiuse, ha parlato a lungo con i giornalisti sia della campagna elettorale che a metà aprile aprirà ufficialmente per dare l’assalto politico all’Europa, sia dei temi di più stretta attualità. Tra cui, quello stringente degli accordi per la “via della Seta” con la Cina, su cui ha chiesto una riflessione al governo: «Fratelli d’Italia considera scandaloso che il governo intenda sottoscrivere un memorandum con la Cina che apre alcune questioni fondamentali come la difesa delle infrastrutture strategiche e la penetrazione cinese in Italia senza averne mai discusso con il Parlamento. Pretendiamo che il governo italiano venga a riferire in aula, facciamo un appello ai presidenti di Camera e Senato perché a loro volta pretendano una discussione parlamentare da parte del governo prima della sottoscrizione del memorandum con il presidente cinese», ha detto la presidente di Fratelli d’Italia a Firenze.

Molti i dettagli sulla campagna elettorale per le Europee, con la presentazione del nuovo simbolo che contiene il riferimento alle parole “sovranisti” e “conservatori”. In una sede da definire (ma non sarà a Roma, ha specificato la Meloni) il 14 e 15 aprile si svolgerà una grande conferenza programmatica che segnerà l’inizio della campagna elettorale per le elezioni europee. Verrà presentato lì il programma e i candidati.

«Noi lavoriamo per costruire una maggioranza diversa in Europa, che vada dal Ppe ai conservatori fino al gruppo di Salvini e la Le Pen, abbiamo in cantiere le nostre liste, molto forti, con nomi significativi, pensiamo di poter fare un ottimo risultato e da quello ripartire per rifondare il centrodestra offrendo a Salvini una sponda politica diversa per un governo capace davvero di dare risposte migliori dell’attuale…». Dure le parole della Meloni contro il governo: «È completamente immobilizzato dalle polemiche e dai continui distinguo di ogni giorno. Questo governo non ha saputo dare risposte su temi fondamentali, soprattutto sull’economia». E FdI? «Noi siamo in crescita costante, vogliamo costruire un secondo grande contenitore del centrodestra, distinto ma collegato con la Lega. Noi continueremo a rappresentare quegli ambienti di centrodestra delusi da questo governo. In tutte le recenti elezioni crescono solo Fdi e la Lega; è la dimostrazione che non siamo fagocitati dalla Lega – ha aggiunto Meloni – Pensiamo di poter migliorare i nostri risultati alle prossime elezioni europee».

In diretta da Firenze

Pubblicato da Giorgia Meloni su Venerdì 15 marzo 2019

Leggi Anche

Perché la produttività è il vero male dell’economia italiana (e no, l’Euro non c’entra nulla)

Ci avviciniamo alle elezioni europee e c’è una frustrazione diffusa: il dibattito economico in Italia …