Home / Politica / Berlusconi: «M5s e astensionismo sono pericoli per la democrazia»
Berlusconi: «M5s e astensionismo sono pericoli per la democrazia»

Berlusconi: «M5s e astensionismo sono pericoli per la democrazia»

La sfida elettorale e il Mezzogiorno

Secondo il leader di Forza Italia «il centrodestra, che è la maggioranza naturale in Italia e in Campania, tornerà a vincere proprio cambiando questo modo di intendere la politica, rivolgendosi ai tanti italiani che oggi ne sono lontani, delusi, disgustati, rassegnati. Dobbiamo proporre progetti concreti e verificabili, che devono camminare sulle gambe di persone serie, oneste, capaci, di conclamata efficienza, persone che hanno saputo dimostrare nella loro vita di lavoro quello che sanno fare.

Questo è ancora più importante proprio in una realtà come la Campania», dice l’ex premier. «Il vostro è il dramma del nostro Sud, un dramma che non trova spazio nell’ agenda dei governi di sinistra, che non ne parlano più, come se i problemi del Mezzogiorno si fossero improvvisamente risolti.

Al contrario, si sono aggravati, nonostante l’impegno delle forze economiche. Lo raccontano con grande chiarezza i numeri elaborati in una ricerca recentissima della Cgia di Mestre: negli ultimi anni il divario fra sud e nord è ulteriormente peggiorato, a partire dall’occupazione.

C’è di più, i governi di sinistra non soltanto non si sono occupati del Sud, ma stanno facendo pagare proprio al Mezzogiorno il prezzo di politiche sbagliate».

.

Leggi Anche

La sfida catalana allo status quo istituzionale dell’Occidente …

Istituzioni ed economia Pubblicato: 21 Settembre 2017 Scritto da Marco Faraci PDF I fatti del …