lunedì , giugno 17 2019
Home / Economia Finanza / Borsa Italiana: i titoli caldi di giovedì 1 novembre

Borsa Italiana: i titoli caldi di giovedì 1 novembre

Apertura in territorio negativo per l’indice FTSE Mib, che inizia il mese di novembre con -0,38%, attestandosi a 18.999,50 punti.

L’Ufficio Studi di Money.it fornisce la consueta panoramica sui titoli che offrono gli spunti tecnici più interessanti per l’operatività nella seduta odierna:

FCA: dopo una partenza che lasciava presupporre una prosecuzione delle vendite, i corsi hanno recuperato buona parte delle perdite, senza però riuscire a ritornare al di sopra dell’ex supporto a 13,73 euro. Se nella seduta odierna i prezzi riuscissero a riportarsi con forza sopra la resistenza menzionata prima, si aprirebbero degli spiragli per un ritorno verso i 15 euro ad azione. Se invece dovesse persistere il clima di debolezza che accompagna i prezzi da giugno 2018, i venditori potrebbero provocare un’accelerazione del declino in corso. STM: i prezzi sono arrivati alla prima resistenza posta a 13,52 euro, dopo aver effettuato un rimbalzo nelle ultime cinque sedute. Se oggi i corsi dovessero spingersi sotto 13,15 euro, ci si potrebbe attendere un ritorno delle quotazioni nella zona degli 11,80 euro ad azione, continuando in questo modo la tendenza ribassista intermedia. Se invece i compratori dovessero dimostrare ulteriore forza, avrebbero spazio fino ai 15 euro ad azione. Pirelli: le quotazioni sono giunte alla resistenza posta a 6,55 euro dove hanno formato un pattern di spinning top. Se nella seduta odierna i corsi dovessero portarsi sotto 6,40 euro, verrebbe validato un segnale ribassista che permetterebbe al downtrend di quest’anno di proseguire.

Leggi Anche

La Teoria Monetaria Moderna: un’illusione che abbaglia

La pubblicazione di una serie di testi critici sulla MMT (Modern Monetary Theory), prodotti da …