mercoledì , giugno 19 2019
Home / Economia Finanza / Borsa Italiana: il FTSEMib chiude in rialzo

Borsa Italiana: il FTSEMib chiude in rialzo

Piazza Affari ha preso la via del rialzo nella seconda metà della mattinata e consolidato il progresso nel corso del pomeriggio. In positivo tutti i settori. Sostanzialmente sulla stessa linea le altre borse europee.

In mattinata il ministero del Tesoro ha collocato con successo 4 Btp a varie scadenze (tra il 2022 e il 2035), per un controvalore massimo di 6,5 miliardi di euro.

Così alla campana di fine contrattazioni il FTSEMib ha registrato un progresso dello 0,82% a 20.631 punti (minimo di 20.391 punti, massimo di 20.659 punti). Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,73%. Chiusura positiva anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,7%) e per il FTSE Italia Star (+0,67%).

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

In positivo i bancari dopo un avvio di giornata decisamente incerto. BPER Banca è salita dell’1,2%, Unicredit dell’1,47%. Sotto il punto il progresso di IntesaSanpaolo (+0,77%). Monte dei Paschi di Siena in salita dell’1,08%. Secondo MF l’isituto senese ha recentemente riscritto il suo funding plan strategico, ossia il piano di raccolta.

 

In rialzo anche i petroliferi dopo la recente fiammata dei prezzi del greggio. Tenaris è salita dell’1,67% mentre Saipem avanzata dell’1,13%. Segno più anche per anche ENI (+0,61%).

 

Tra i singoli titoli del FTSEMib bene Italgas (+0,75%) dopo la presentazione del piano strategico di ieri.

Tra le azioni a maggior capitalizzazione spicca il +3,48% di Diasorin. Il titolo del gruppo della diagnostica ha riacciuffato quota 100 euro.

Ok anche Leonardo (+2,11%). Il gruppo ha firmato con il Ministero della Difesa il contratto relativo alla fornitura del secondo lotto del sistema di addestramento integrato basato sul velivolo M-345 HET (High Efficiency Trainer). L’intesa prevede la fornitura di tredici velivoli, dei sistemi di addestramento e di simulazione a terra e il supporto logistico per cinque anni, per un valore complessivo di 300 milioni di euro.

Acquisti su FCA (+0,85%). Nella giornata di ieri, durante l’assemblea dei soci, il presidente di Renault, Jean-Dominique Sénard, ha commentato il naufragio dell’operazione di fusione con FCA. Secondo il parere di alcuni addetti ai lavori il manager non avrebbe archiviato definitivamente l’idea di un deal.

 

Sono rimaste sospese per tutta la seduta (e lo saranno per la seduta after hour), dopo la diffusione di un comunicato urgente di Borsa Italiana, le azioni ordinarie (e i relativi strumenti derivati) di ASTM e Sias . Che stiano preparando una qualche forma di riorganizzazione societaria?

Leggi Anche

BORSA SHANGHAI-Indici in leggero rialzo in attesa meeting Fed

SHANGHAI, 18 giugno (Reuters) – La borsa di Shanghai ha chiuso in leggero rialzo in …