domenica , maggio 26 2019
Home / Politica / Bundestag: la Germania non rimanga nell’UE se non soddisfa i suoi interessi

Bundestag: la Germania non rimanga nell’UE se non soddisfa i suoi interessi

Il caos per la Brexit ha causato dal fatto che il suo design fanno le persone che non sono a pieno titolo i sostenitori dell’uscita del regno unito dall’UE, tra cui lo stesso Theresa May, ha detto il deputato del bundestag dal partito «Alternativa per la Germania» Beatrix von Storch, in un’intervista al Die Welt.

Secondo la politica la colpa è di Angela Merkel, che non ha accettato la riforma dell’Unione europea, proposta dall’ex ministro britannico David Cameron: si trattava di riforme che avrebbero potuto dimostrare la volontà di cambiamento dell’UE e avrebbero reso l’uscita della Gran Bretagna dall’UE facoltativa. Inoltre, la politica migratoria della cancelliere tedesca ha anche reintegrato le fila dei sostenitori della Brexit, afferma von Storch.

Nonostante questo, il Regno Unito non si immergerà in un’epoca di instabilità dopo la Brexit, ha detto la deputata, perché non c’è una situazione che assomiglia a quella francese, dove la percentuale di disoccupati tra i giovani è del 20% e si svolgono proteste dei gilet gialli.

Alternativa per la Germania non vuole che il paese segua l’esempio del Regno Unito, ma riformi l’UE. Tuttavia, l’opzione di uscita dall’Unione Europea non è esclusa per stimolare il cambiamento. Secondo la politica il suo partito vuole fare pressione a Bruxelles perché lo stato attuale e le tendenze dell’UE non corrispondono agli interessi tedeschi: ad esempio, i contribuenti tedeschi sono costretti a rispondere per l’economia della Grecia e della Spagna. “La politica fiscale generale UE prevede che, a livello europeo, si decida quanti soldi tedeschi andranno all’uno o l’altro dei paesi membri”, afferma von Storch.

Inoltre, la deputata ha criticato l’abolizione del principio del consenso e ha sottolineato che il suo partito vuole dare a Bruxelles meno poteri.

“Perché dobbiamo far parte di un’organizzazione che danneggia gli interessi della Germania? Questa domanda non la poniamo solo noi, ma noi sosteniamo che la politica tedesca dovrebbe, in primo luogo, fare l’interesse della Germania, che si differenzia dagli interessi della Francia, Romania e Grecia” ha concluso.

Leggi Anche

BASTA BLOCCHI POLITICO-ECONOMICI AMERICANI, CINESI, RUSSI ECC., MA SI FAVORISCA UNA COMUNITA’ MONDIALE

IL MIO PENSIERO PRIMA DI ANDAR A VOTARE.       Negli anni ’50 circa, …