Warning: session_start(): open(/var/lib/php/sessions/sess_2cl4hg6n8m3qeisalcsl728d72, O_RDWR) failed: No space left on device (28) in /var/www/topnotizie.com/wp-content/themes/sahifa/functions.php on line 33
Colli Euganei a rischio? Pd: «stop nuove cave» - Top Notizie
mercoledì , dicembre 19 2018
Home / Politica / Colli Euganei a rischio? Pd: «stop nuove cave»

Colli Euganei a rischio? Pd: «stop nuove cave»

Condividi

E’ approdato questa mattina in Consiglio regionale del Veneto il disegno di legge relativo a “Norme per la disciplina dell’attività di cava” (Progetto di legge regionale n. 153 e Progetto di legge regionale n. 28). Nel testo, presentato dalla Seconda Commissione a distanza di 36 anni dalla precedente legge, è stato inserito anche un nuovo articolo, il 32, che regola le «disposizioni in materia di coltivazioni di trachite (una pietra, ndr) nel Parco dei Colli Euganei». Le nuove disposizioni che dovranno passare attraverso l’approvazione dell’assemblea di palazzo Ferro Fini, incentivano «l’impiego di metodi di coltivazione (estrazione, ndr) innovativi rispetto a quelli tradizionali, funzionali alla diminuzione del consumo del territorio, delle alterazioni del paesaggio e degli impatti ambientali negativi». «Possono essere autorizzate, anche a titolo di sperimentazione operativa, attività di cava per l’estrazione di trachite, in deroga alle limitazioni contenute nel Piano ambientale e nel Progetto tematico cave», continua il testo dell’articolo.

Preoccupato da nuove estrazioni di materiale in una zona dichiarata naturalistica, il Pd con in testa il consigliere e relatore di minoranza della legge Andrea Zanoni, ha presentato 62 emendamenti: «uno dei più importanti – dichiara in un comunicato congiunto con il capogruppo regionale dem Stefano Fracasso – è quello relativo all’uso di materiali da recupero nella misura almeno del 30% per le opere pubbliche regionali, vincolando i finanziamenti pubblici. Inoltre dobbiamo preservare il patrimonio storico culturale veneto, garantendo quindi fasce di sicurezza minime più ampie per le ville e i monumenti. Occorre poi stoppare qualsiasi attività estrattiva sottofalda oggi esercitata in deroga, con revoca dell’autorizzazione. Infine le sanzioni: devono essere adeguate per essere efficaci, per cui ci opponiamo alla riduzione prevista dal testo approvato in Commissione». «È necessario diminuire l’impatto dei “miglioramenti fondiari” e vietare l’estrazione di ghiaia e sabbia nelle aree contaminate da Pfas – concludono Zanoni e Fracasso -. Con i nostri emendamenti vogliamo poi scongiurare la possibilità di aprire nuove cave, farle ripartire nel Parco Colli e l’impossibilità per i Comuni di effettuare in maniera efficace i compiti di controllo e vigilanza. Agli stessi Comuni chiediamo che venga riconosciuto un ruolo in tema urbanistico, così come alla Province per quanto riguarda la viabilità».

Leggi Anche

La manovra italiana, un caso di espansione fiscale restrittiva?

Il governo italiano si trova in una situazione di stallo con la Commissione Europea sulla …


Warning: Unknown: open(/var/lib/php/sessions/sess_2cl4hg6n8m3qeisalcsl728d72, O_RDWR) failed: No space left on device (28) in Unknown on line 0

Warning: Unknown: Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (/var/lib/php/sessions) in Unknown on line 0