lunedì , marzo 25 2019
Home / Politica / Disegno di legge su enti locali e montagna, 280 emendamenti

Disegno di legge su enti locali e montagna, 280 emendamenti

Presentati dalle opposizioni moltissimi emendamenti al disegno di legge 332 “Riordino della disciplina in materia di autonomie locali e nuove norme sulla montagna“, oggi all’esame della Commissione congiunta prima e terza, presieduta da Raffaele Gallo.

Insieme alle proposte di modifica dell’Esecutivo, rappresentato dal vicepresidente Aldo Reschigna e dall’assessore alla Montagna Alberto Valmaggia, il totale è di 280 emendamenti. Dopo la riformulazione dei primi due articoli, quelli dal 2 all’8 sono stati soppressi con emendamenti presentati dalla Giunta regionale.

Scopo della maggioranza e dell’Esecutivo è quello di arrivare a formulare un testo finale con sole disposizioni in materia di valorizzazione e sviluppo della montagna, non trattando in questo documento gli enti locali. A questa nuova formulazione si contrappongono il centrodestra e i 5stelle, con la pioggia di emendamenti verificatasi oggi.

I lavori proseguiranno la prossima settimana. Successivamente la Commissione Bilancio ha proseguito in seduta ordinaria, presieduta da Elvio Rostagno, ed ha approvato – riformulandola – la norma finanziaria della proposta di legge 250 “Istituzione del Fattore Famiglia”.

Viene previsto un fondo ad hoc per i Comuni che intendano garantire operatività alla legge con uno stanziamento di 200 mila euro annui per il triennio 2019/21.

Leggi Anche

Autonomia, la battaglia fra Zaia e Salvini rischia di far male alla scuola

La Riforma del Titolo V della Costituzione attuata nel 2001 dal Governo D’Alema, con Giuliano …