mercoledì , maggio 22 2019
Home / Politica / F1 – Horner stuzzica la Ferrari: “Vettel? Leclerc gli metterà pressione, con Raikkonen non era abituato ma…”

F1 – Horner stuzzica la Ferrari: “Vettel? Leclerc gli metterà pressione, con Raikkonen non era abituato ma…”

Charles Leclerc metterà pressione a Sebastian Vettel. Chris Horner ne è sicuro e sottolinea il dualismo fra il tedesco e il monegasco in vista della nuova stagione

La nuova stagione di F1 è ormai alle porte e le scuderie, nella manciata di giorni che mancano ai primi test ufficiali, stanno lavorando per mettere a punto gli ultimi dettagli. Ad iniziare dal team building per tutte le scuderie che hanno effettuato qualche cambio fra i loro ranghi, Ferrari compresa. Via Raikkonen e dentro il giovane Leclerc nelle rossa, un talento costruito in casa e che finalmente avrà la possibilità di giocarsi le sue carte al fianco di Sebastian Vettel. Al fianco appunto, non dietro. Un dualismo davvero interessante, sottolineato con un po’ di pepe da Chris Horner in una recente intervista: “Charles ha davvero un talento eccitante. E’ grandioso vederlo per tutto il nostro sport. Sebastian ora ha 31 anni e ci sono questi giovani che stanno iniziando a mettere pressione sui ragazzi più esperti. Da un punto di vista sportivo, è affascinante. Non ha avuto problemi a ‘coprire’ Kimi. Ma potrebbe dover lavorare più duramente con Charles, potrebbe aver bisogno di trovare un altro livello. Per lui però potrebbe anche essere utile essere spinto ancora più duramente. Sono sicuro che lui sia favorevole ai cambiamenti che sono stati fatti e, naturalmente, ci sono tante aspettative quando sei il pilota numero uno della Ferrari. C’è un nuovo compagno di squadra, una nuova gestione: quest’anno ci cono molte cose nuove intorno a lui“.

Valuta questo articolo

18:10 | 10/02/19 | di Mirko Spadaro

Leggi Anche

Antonio Tajani a Leggo:«Il governo cadrà dopo le elezioni. Salvini sbaglia, Roma non è una città come le altre. Di Maio mi ricorda Maduro» L’intervista integrale

Partiamo dal recente passato. È stato presidente nel Parlamento europeo, che esperienza è stata? «Un’esperienza …