mercoledì , giugno 19 2019
Home / Economia Finanza / FTSEMib in rialzo, sostenuto dalle banche. Ok Mediaset

FTSEMib in rialzo, sostenuto dalle banche. Ok Mediaset

Chiusura positiva per i principali indici di Piazza Affari. A sostenere i listini italiani, che avevano aperto bene per poi ripiegare a metà seduta e rivedere un segno positivo più convincente nel corso del pomeriggio, ci hanno pensato le banche. Bene anche Mediaset. In positivo FCA. In rialzo le prime ore di contrattazioni degli indici delle borse americane.

Così alla campana di fine contrattazioni il FTSEMib ha messo a segno un rialzo dello 0,61% a 20.485 punti (minimo di 20.345 punti, massimo di 20.496 punti). Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,56%. Chiusura positiva anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,71%) e per il FTSE Italia Star (+0,64%).

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

Protagonisti delle contrattazioni del pomeriggio i titoli bancari. Da segnalare, nel comparto, BancoBPM (+3,74%), BPER Banca (+3,14%), UBI Banca (+3,32%) e Unicredit (+2,22%).

 

Tra i titoli maggiori, in evidenza Mediaset (+4,23%). Dopo la seduta dello scorso venerdì il board del gruppo di Cologno Monzese e il consiglio di amministrazione di Mediaset España hanno annunciato di aver deliberato di proporre ai rispettivi azionisti la creazione di una nuova holding attraverso la fusione transfrontaliera per incorporazione di Mediaset e Mediaset España in Mediaset Investment, società di diritto olandese interamente e direttamente controllata da Mediaset, che assumerà la denominazione MFE – MEDIAFOREUROPE.

 

Riflettori puntati anche su FCA (+1,73%) in scia a un rinnovato appeal speculativo. Secondo quanto riportato da Milano Finanza in edicola lo scorso sabato dopo la rottura delle trattative con Renault l’opzione più percorribile, sul tema delle alleanze, appare quella con la casa coreana Hyundai-Kia. La società asiatica potrebbe vedere con favore una partnership con il Lingotto, sia in Europa che nelle Americhe.

Nel frattempo alcune indiscrezioni indicano che il capitolo Renault potrebbe non essere chiuso.

 

Tra i principali titoli di Piazza Affari da segnalare anche Tenaris (+3,21%), positiva in scia alla sospensione – a tempo indefinito – dei dazi americani sui prodotti importati dal Messico. Tariffe che sarebbero dovute entrare in vigore nella giornata di oggi. Tra i petroliferi in positivo anche Saipem (+1,76%), promossa da Jefferies a “hold” (mantenere) e con un target price in salita.

 

Al FTSEMib in calo oltre il punto percentuale Enel (-1,07%), Moncler (-1,07%) e Campari (-1,03%).

Leggi Anche

BORSA SHANGHAI-Indici in leggero rialzo in attesa meeting Fed

SHANGHAI, 18 giugno (Reuters) – La borsa di Shanghai ha chiuso in leggero rialzo in …

Home / Economia Finanza / FTSEMib in rialzo, sostenuto dalle banche. Ok Mediaset

FTSEMib in rialzo, sostenuto dalle banche. Ok Mediaset

Chiusura positiva per i principali indici di Piazza Affari. A sostenere i listini italiani, che avevano aperto bene per poi ripiegare a metà seduta e rivedere un segno positivo più convincente nel corso del pomeriggio, ci hanno pensato le banche. Bene anche Mediaset. In positivo FCA. In rialzo le prime ore di contrattazioni degli indici delle borse americane.

Così alla campana di fine contrattazioni il FTSEMib ha messo a segno un rialzo dello 0,61% a 20.485 punti (minimo di 20.345 punti, massimo di 20.496 punti). Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,56%. Chiusura positiva anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,71%) e per il FTSE Italia Star (+0,64%).

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

Protagonisti delle contrattazioni del pomeriggio i titoli bancari. Da segnalare, nel comparto, BancoBPM (+3,74%), BPER Banca (+3,14%), UBI Banca (+3,32%) e Unicredit (+2,22%).

 

Tra i titoli maggiori, in evidenza Mediaset (+4,23%). Dopo la seduta dello scorso venerdì il board del gruppo di Cologno Monzese e il consiglio di amministrazione di Mediaset España hanno annunciato di aver deliberato di proporre ai rispettivi azionisti la creazione di una nuova holding attraverso la fusione transfrontaliera per incorporazione di Mediaset e Mediaset España in Mediaset Investment, società di diritto olandese interamente e direttamente controllata da Mediaset, che assumerà la denominazione MFE – MEDIAFOREUROPE.

 

Riflettori puntati anche su FCA (+1,73%) in scia a un rinnovato appeal speculativo. Secondo quanto riportato da Milano Finanza in edicola lo scorso sabato dopo la rottura delle trattative con Renault l’opzione più percorribile, sul tema delle alleanze, appare quella con la casa coreana Hyundai-Kia. La società asiatica potrebbe vedere con favore una partnership con il Lingotto, sia in Europa che nelle Americhe.

Nel frattempo alcune indiscrezioni indicano che il capitolo Renault potrebbe non essere chiuso.

 

Tra i principali titoli di Piazza Affari da segnalare anche Tenaris (+3,21%), positiva in scia alla sospensione – a tempo indefinito – dei dazi americani sui prodotti importati dal Messico. Tariffe che sarebbero dovute entrare in vigore nella giornata di oggi. Tra i petroliferi in positivo anche Saipem (+1,76%), promossa da Jefferies a “hold” (mantenere) e con un target price in salita.

 

Al FTSEMib in calo oltre il punto percentuale Enel (-1,07%), Moncler (-1,07%) e Campari (-1,03%).

Leggi Anche

BORSA SHANGHAI-Indici in leggero rialzo in attesa meeting Fed

SHANGHAI, 18 giugno (Reuters) – La borsa di Shanghai ha chiuso in leggero rialzo in …