lunedì , agosto 20 2018
Home / Cucina / Geraci Siculo celebra la Transumanza, suggestivo spostamento …
Geraci Siculo celebra la Transumanza, suggestivo spostamento ...

Geraci Siculo celebra la Transumanza, suggestivo spostamento …

di Giusi Patti Holmes

La vostra Patti Holmes, che vuole essere bucolica e chiamarsi Teocrita per l’occasione, vi accompagna a Geraci Siculo, incluso tra i Borghi più belli d’Italia, per la X edizione della Festa della Transumanza, “Si sgavìta a muntagna” nel dialetto locale, che da qualche anno è divenuta una delle principali manifestazioni volte a valorizzare il patrimonio culturale immateriale del piccolo centro madonita. Il 19 e 20 maggio vi consigliamo, quindi, di vivere questo evento, unico nel suo genere in Sicilia, promosso dall’Amministrazione comunale, con la collaborazione del consorzio F.agr.al, della Pro Loco di Geraci Siculo e della casa editrice “Edizione Arianna”.

 

Il termine “Transumanza”, composto dal latino “trans”, oltre, e “humus”, terra, è un’antica pratica della pastorizia che consiste nello spostamento del gregge o della mandria nei pascoli a valle durante la stagione fredda e in quelli di montagna in quella estiva. Immaginate poeticamente, ritorna Teocrita, questa salita e discesa, alla ricerca di cibo, come un semplice respiro, Just Breathe direbbero i Pearl Jam.

 

Tra gli eventi, nell’evento, vogliamo ricordare: un’avvincente gara di orienteering, che avrà luogo sabato mattina, coinvolgendo numerosi studenti provenienti dagli Istituti Superiori del circondario; un’escursione naturalistica alla scoperta delle bellezze paesaggistiche custodite dalla montagna, domenica mattina, per gli amanti del trekking e della natura programmata, previa prenotazione; il passaggio delle mandrie scalpitanti che, guidate dal fischio o le urla del loro pastore, attraverseranno il centro abitato dirigendosi verso i pascoli di alta montagna, domenica pomeriggio. Di seguito il programma nel dettaglio.

Programma

Sabato 19 maggio

Alle 9 e ss. Piazza del Popolo

“Vivi la Transumanza
Visite guidate presso le Aziende zootecniche
a cura del Consorzio F.agr.al e della Pro Loco di Geraci Siculo

Alle 10 e ss. Piazza del Popolo

“Le Vie del Borgo”
Visite guidate del Borgo di Geraci Siculo
a cura della Pro Loco di Geraci Siculo

Alle 18 e ss. Salone Parrocchiale San Luigi

Convegno tematico:
“Pastorizia e antropologia: l’influenza di un mestiere nella
socio-economia e nella cultura materiale ed immateriale di
una comunità montana”
a cura del Consorzio F.agr.al

Alle 19,30 e ss. Piazza del Popolo

“Le Ricette della Transumanza
Show Cooking di ricette della tradizione pastorizia
a cura del Consorzio F.agr.al e della Pro Loco di Geraci Siculo

 

Domenica 20 maggio

Alle 10 e ss. Bevaio della SS. Trinità

“Le vie del Parco”
escursioni naturalistiche
a cura della Pro Loco di Geraci Siculo

Alle 10 e ss. Villetta della SS. Trinità

“Nella bella fattoria”
allestimento fattoria didattica per bambini e ragazzi
a cura del Consorzio F.agr.al

Alle 10 e ss. Villetta della SS. Trinità

“La Transumanza nella storia”
museo estemporaneo
a cura della Pro Loco di Geraci Siculo

Alle 16,30 e ss. Bevaio della SS. Trinità

“Le mandrie in cammino”
transumanza degli armenti
a cura del Consorzio F.agr.al e della Comunità dei Pastori di Geraci Siculo

Alle 18 e ss. Bevaio della SS. Trinità

“I Sapori della Transumanza
degustazione di formaggi e carne madonite
a cura del Consorzio F.agr.al e della Comunità dei Pastori di Geraci Siculo

Vogliamo stuzzicarvi, ulteriormente, con qualche ricetta della cucina geracese.

 

RICETTE GERACESI

Tra gli antipasti, buonissimi i pomodori fatti essiccare al sole da mangiare con cubetti di pecorino stagionato arrostiti sulla brace;  il formaggio primo sale ripieno di acciughe salate alla brace.

Tra i primi piatti, quello più antico è sicuramente “I Maccarruna di casa” (pasta fresca fatta a mo’ di grossi bucatini) conditi con ragù di castrato; i “Tagghiarini cu sucu di crastagneddu” (tagliatelle fresche di casa con il sugo del castrato);  la “Pasta ca fasola” (pasta con la fagiola fresca locale).

Tra i secondi, : “cuosti di crastagneddi” (costolette di castrato);  “sasizzunedda ca addauro” (salsicciotti di carne tritata avvolti in fogli di alloro) cotti sulla brace;  a “pittrina ca fasola” (castrato al sugo con la fagiola verde locale).

Tra i dolci, “cassate”, i “vuccunetta”, i “serafineddi”, gli “agnelli pasquali”, le “savoiarde”, biscotti secchi e a base di mandorle ed altra frutta secca, diversamente decorati ed impreziositi da ghirigori o disegni floreali.

Buona Transumanza a tutti.

 

Tag:Consorzio F.agr.aldegustazioniGeraci Siculosapori e tradizionisicilia ruraleTransumanza

Leggi Anche

Crostata morbida cioccolato e nocciole

Crostata morbida cioccolato e nocciole

La crostata morbida al cioccolato e nocciole è una torta facile e veloce da preparare. …