mercoledì , giugno 19 2019
Home / Politica / Regione, nuove assunzioni e la sede unica: l’Ars esamina la manovra

Regione, nuove assunzioni e la sede unica: l’Ars esamina la manovra

Il ritorno delle assunzioni, il miraggio del Centro direzionale della Regione, una riforma degli appalti e una spruzzata di contributi. All’Ars comincia oggi pomeriggio il percorso del “collegato”, la legge che contiene le norme rimaste fuori dalla Finanziaria: un testo in 19 articoli che contiene, fra gli altri elementi, l’obbligo di costruire entro 20 anni una struttura unica nella quale far confluire tutti gli assessorati e 4.400 dipendenti per risparmiare i 40 milioni all’anno di spesa per gli affitti. Il piano, secondo le indiscrezioni filtrate nelle scorse settimane, prevede la realizzazione di tre “Pirelloni” per una spesa di 280 milioni. Il testo prevede adesso che sia chiesto un parere al Consiglio comunale.

Non c’è invece il progetto di riaprire alle assunzioni ventilato nelle settimane scorse: il mega-concorso, che punta ad assumere seimila persone entro i prossimi sei anni, e che partirebbe da una prima immissione di 500 nuovi dipendenti, dovrebbe rispuntare in corsa sotto forma di emendamento al testo. L’ipotesi originaria, approvata dalla giunta e al momento contenuta in un’altra legge, prevede che ogni anno siano fatte nuove assunzioni in proporzione ai dipendenti andati in pensione l’anno prima.

La legge, però, contiene già di tutto. Ci sono ad esempio la riscrittura delle regole sugli appalti per evitare l’eccesso di ribassi, il piano di dismissione del patrimonio immobiliare delle aziende sanitarie per coprire i costi del mutuo attualmente a carico del Fondo sanitario e contributi per lo European Golf Tour (300mila euro all’anno fino al 2021) e per la fondazione Giuseppe Whitaker (360mila euro). Per il gran ritorno della spesa – e forse delle assunzioni – nelle leggi regionali.
 

Leggi Anche

Foggia, è morta a 116 anni nonna Peppa, la donna più anziana d’Europa

Nonna Peppa era una star della provincia di Foggia: nel giorno del suo ultimo compleanno …