domenica , settembre 23 2018
Home / Cucina / Ricette cocktail: spritz al caffè e whisky con prosciutto cotto

Ricette cocktail: spritz al caffè e whisky con prosciutto cotto

Coffee Tail e patatine al tartufo
Cocktail sartoriali con il caffè in tutte le forme possibili. Il bartender Dennis Zoppi, Fabio Sipione e il Training Center Lavazza creato una collezione di nuovi drink su misura con la spezia più amata da tutti noi. Cocktail innovativi ispirati a classici quali lo Spritz e il Gin Tonic da gustare sia come aperitivo sia dopo cena. Possiamo prepararceli anche da soli, oppure farceli servire nel migliore di modi nel recente Flagship Store aperto a Milano da Lavazza. C’è solo l’imbarazzo della scelta tra lo Spritz, il Coffee Tail N.10, il Coffee Tail N.50, l’E-Toni.

La ricetta dello Spritz al caffè
Ingredienti: Aperol (50 ml); sciroppo di zucchero (10 ml); seltz o acqua gasata (15 ml.); Cold Brew (caffè freddo) concentrato (10 ml); una scorza di arancia.
Preparazione: Pesare e macinare il caffè. Metterlo nel contenitore della Toddy (macchina per il caffè a freddo), misurare l’acqua e versarla sul caffè macinato in modo da bagnarlo uniformemente, lasciare in infusione per 8/12 ore a temperatura ambiente, filtrare e conservare in frigorifero.

Servizio: mettere il ghiaccio nel tumbler, versare l’Aperol, lo sciroppo di zucchero e aggiungere il seltz, completare con l’aggiunta di cold brew in superficie, inserire una scorza di arancia e due cannucce.
Abbinamento: Patatine al tartufo e polvere di caffè; pop corn glassati con polvere di caffè.

Whisky e prosciutto cotto alla griglia
Quando la Scozia incontra l’Emilia.  A Identità Cocktail Alejandro Daniel Mazza ci ha guidati lungo un percorso di degustazione sorprendente e ghiotto, food pairing di scotch whisky e cibi di qualità eccellente. Il Glenlivet Nàdurra First Fill Selection Batch FF0714 con l’Ostrica Royale “David Herve” di Oyster Oasis; il Chivas Regal Extra Sherry Cask Maturation con il Salmone Selvaggio Affumicato di AlaskaSeafood; Aberlour A’bunadh abbinato al cacao e alla nocciola del Puro Nero de La Perla di Torino. Ma il più originale, forse, è stato l’abbinamento del Chivas Regal 18 y.o. con Tartuf’ò Villani. L’abbraccio tra il whisky creato dal Master Blender di Chivas Brothers Colin Scott e il salume italiano è stato davvero felice. Qui gli aromi e i sapori decisi di entrambi giocano una partita tra il bicchiere e il piatto che non può che terminare con un pareggio che accontenta tutti quanti. Il Chivas vanta decine di sentori, che al deliziano il nostro olfatto, mentre il prosciutto dell’azienda di Castelnuovo Rangone, lavorato con salamoia dolce e arricchito dall’aggiunte di pezzi di tartufo è una vera delizia per il palato, amplificata dalle note del whisky.

Street Drink e cannucce commestibili
I cocktail creati dal bartender Fabiano Omodeo giocano moltissimo sulle potenzialità aromatiche delle erbe. E non solo i botanical utilizzati ad esempio nel gin o in altri distillati e liquori. Sono cocktail quindi che Omodeo insieme con il panificatore di Alessandria Daniele Pallavidini propone in abbinamento con panini e focacce gourmet. Da visitare assolutamente quindi il loro nuovo locale di prossima apertura Bruno Focacceria, nel quale, appunto, il mondo della mixology incontrerà quello della panificazione e dei lievitati. Tra i tanti drink firmati da Omodeo vi proponiamo quindi lo Street Fever, ricco di ingredienti di alta qualità: Vermouth Americano Cocchi, Fever-Tree Sicilian Lemonade, Bitter Gagliardo, fettine di mela e fettine di lime. Provare per credere. Mentre forse ancor più notevole per come impiega le erbe aromatiche è il Gingerito, un twist del Mojito con una base di Ron Botran bianco, zenzero, lime a menta naturale alla fragola o menta naturale al fico, a seconda del gusto. Entrambi da gustare rigorosamente con cannucce di pasta.

Leggi Anche

Associazione Club Gourmet presenta il tour gastronomico tra i primi …

Il 26 settembre con la serata tematica sulla Basilicata si apre il ciclo di venti …