sabato , ottobre 20 2018
Home / Vacanze / Settembre è il nuovo agosto delle ferie, voglia di viaggi record

Settembre è il nuovo agosto delle ferie, voglia di viaggi record

ROMA. – Settembre è il nuovo agosto delle vacanze italiane. La conferma arriva dall’indice del viaggiatore italiano per il mese appena concluso rilevato da Confturismo-Confcommercio con l’Istituto Piepoli, che ha raggiunto quota 71, massimo annuale come per agosto e record storico per quanto riguarda questo mese. E’ sette punti più elevato rispetto allo stesso mese dello scorso anno e dimostra inequivocabilmente l’allungamento della stagione estiva: un livello che non si raggiungeva da oltre due anni, precisamente da luglio del 2016.

Come di consueto con l’arrivo dell’autunno, gli italiani preferiscono le città d’arte rispetto alle destinazioni di mare. Nel prossimo trimestre, un italiano su due ha intenzione di visitare una città d’arte – con una forte crescita rispetto alla rilevazione di agosto – e la motivazione di viaggio principale è quella legata alla visita di musei, monumenti o mostre.

Le regioni più visitate rimangono Toscana, Trentino Alto Adige, Sicilia, Lazio e Lombardia. Le città più ambite, per un eventuale weekend lungo d’arte, sono Firenze, Roma e Venezia a livello italiano e Parigi, Londra e Praga a livello europeo. Le motivazioni nella scelta di queste regioni sono indubbiamente il patrimonio artistico culturale, ma anche la possibilità di effettuare una vacanza enogastronomica.

L’Italia sarebbe scelta da sette intervistati su dieci in caso di un weekend lungo in una città d’arte e la spesa media sarebbe di circa 500 euro,che diventano 650 nelle mete estere. Questa differenza è anche in parte spiegata dai differenti mezzi di trasporto utilizzati: per andare all’estero l’aereo in oltre otto casi su dieci, mentre per i weekend lunghi italiani l’auto (oltre quattro italiani su dieci) o il treno (in quasi un caso su tre).

Per chi è alla ricerca del risparmio ma non vuole rinunciare a un city break Booking.com ha stilato una lista di città con centri storici di straordinaria bellezza che risultano più economiche in autunno: Tallinn in Estonia, la cinese Pingyao, Cattaro (Kotor) in Montenegro, l’argentina San Antonio de Areco, Norimberga, Pendleton in Oregon, la croata Sebenico, la spagnola Caceres, Oatlands in Tasmania.

La meta italiana consigliata è Bergamo segnalata tra l’altro anche per le cinquecentesche mura venete, dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Anche l’enogastronomia sarà uno dei piatti forti della stagione in corso: secondo un’analisi Coldiretti/Ixè quasi tre italiani su quattro hanno scelto di partecipare nel 2018 a sagre, fiere e feste di Paese che si concentrano tradizionalmente all’inizio dell’autunno, favoriti quest’anno dal bel tempo con caldo e sereno.

Leggi Anche

Kempinski: nuovo resort di lusso sull’isola di Dominica – Webitmag

Kempinski Hotels, la più antica società alberghiera d’Europa, ha scelto due veterani del lusso, già …