domenica , settembre 23 2018
Home / Vacanze / “Vivere in rosa” alle Bahamas: un resort di lusso cerca un guardiano di fenicotteri

“Vivere in rosa” alle Bahamas: un resort di lusso cerca un guardiano di fenicotteri

Lavoro con vista su mare cristallino e sabbia chiara, ai Caraibi. La proposta è più che originale e non servono requisiti impossibili, ma solo esperienza e tanta passione. Alle Bahamas, al Bar Mar a Nassau, si cerca una figura speciale: lo Chief flamingo officer, cioè il guardiano di fenicotteri. Il resort di lusso punta ad assumere un laureato in zoologia esperto in animali esotici, ma con un pizzico di fortuna anche chi ha meno titoli può provare l’esperienza, in uno dei luoghi più belli del globo.
 

Un impiego per un progetto ambizioso

L’idea per questo hotel da 2300 camere, è di far arrivare la prossima primavera uno stormo di fenicotteri, che dovrebbe far parte del “Beach Sanctuary”. Si tratta dell’acronimo di Bahamar Ecological Aquatic Conservation Habitat e sarà una grande riserva naturale. L’iniziativa dovrebbe prevedere altre specie, per cui nelle prossime settimane aumenteranno i colloqui con relative assunzioni. Ad oggi sono già presenti mante giganti e tartarughe verdi e si lavora per creare ulteriori ambienti coperti e all’aperto, sia con acqua che senza.
 
Cosa deve fare il guardiano di fenicotteri?
 
Deve letteralmente entrare in simbiosi con queste creature e capire quando vogliono mangiare, se stanno bene, controllare i livelli di riproduzione e puntare al loro benessere in generale. Sul sito della struttura non si parla di paga, ma è da valutare anche il contesto incredibile e a zero stress dove il candidato dovrebbe vivere. “Mister guardiano dei fenicotteri” potrà, inoltre, accompagnare gli ospiti a visitare la casa degli uccelli, dovrà mantenere sempre perfetto il loro habitat e valutare il livello di socievolezza con i simili e i clienti.

Chi può presentare la domanda?

Chiunque creda di possedere le carte in regola per volare alle Bahamas e lavorare. Tuttavia, c’è tempo solo fino al 28 febbraio 2018 per provarci, quindi occorre fare in fretta. Per la propria candidatura, basta andare sul sito del Baha Mar.

Leggi Anche

Invasioni barbariche: il turista non lo voglio

Pubblichiamo un contributo apparso su Ticino7, disponibile anche nelle cassette di 20 Minuti per tutto …